Pasqua arriva, tempo di uova… ripiene!

L’uovo è da millenni considerato un simbolo di vita, di rinascita che si ritrova sin dai tempi antichi.

“Il dio Ptah, creatore dell’uomo, rappresentato mentre forgia un uovo e la dea Iside spesso raffigurata mentre consacra l’uovo come simbolo di vita degli Egizi.
Il serpente, simbolo del popolo fenicio, rappresentato eretto con un uovo in bocca.
Lo scambio di uova colorate, le più semplici dipinte di rosso e le più ricche d’oro, nelle cerimonie religiose degli antichi Persiani o per le feste primaverili di Greci e Cinesi fino all’equinozio di primavera egiziano, che segnava la data di inizio del “nuovo anno”, quando ancora l’anno era basato sullo scorrere delle stagioni.” (tratto da: http://www.aifb.it/calendario-del-cibo/giornata-nazionale-delle-uova-ripiene/ )

Oggi, la Pasqua viene festeggiata in molti modi seguendo tradizioni regionali, religiose o create da ogni famiglia. C’è chi dipinge le uova e organizza una caccia al tesoro, c’è chi scarta le uova di cioccolato in attesa di una bella sorpresa, chi prepara dolci tradizionali che chiudono un buon pranzo solitamente passato con la famiglia e con gli amici.

Ancora adesso che sono adulta, a casa mia ci scambiamo le uova di cioccolato come facevamo da piccoli… Beh, chi può resistere al cioccolato?

Voi come festeggiate la Pasqua? Quali sono i piatti tradizionali che preparate? Quali preparativi vi piace fare insieme ai vostri bimbi?

LE MIE UOVA RIPIENE

A casa mia non possono mancare tra gli antipasti e le più preparate e conosciute sono certamente quelle al tonno di cui ne esistono molte versioni. Voi potete anche sbizzarrirvi e creare ripieni sempre diversi: mousse di prosciutto, mousse di piselli, asparagi e salmone… Chi più ne ha, più ne metta 🙂

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 100 g di tonno sott’olio
  • 1 cucchiaio di capperi dissalati
  • 2 acciughe
  • 3 cetriolini
  • 1 cucchiaino di senape
  • Succo di limone q.b.
  • Maionese q.b.
  • Pepe q.b.
  • Erbe aromatiche (facoltative)

Preparazione

Portate ad ebollizione l’acqua in un pentolino che contenga tutte le uova. Delicatamente, con l’aiuto di un mestolo, inserite le uova nell’acqua bollente e fatele cuocere per circa 11 minuti. Fatele raffreddare sotto l’acqua corrente e sgusciatele senza romperle o danneggiarle.

Tagliate le uova a metà e rimuovete i tuorli. In un mixer mettete i tuorli, il tonno, i capperi, i cetriolini, le acciughe e la senape. Gli altri ingredienti aggiungeteli un po’ per volta e assaggiate fin quando non raggiungerete la consistenza e il sapore desiderato.

Come vedete dagli ingredienti, potete aggiungere a piacere le erbe aromatiche come prezzemolo e basilico.

Ora, potete riempire con la farcia le uova e servirle su un piatto da portata.

Se avanzate del ripieno, potete usarlo per preparare dei golosi crostini!

 

Buona Pasqua a tutti!

Irene Prandi

www.stuzzichevole.com